10201629747936549
Donna

Sandali aperti e talloni screpolati? ecco alcune soluzioni

Con i primo caldi ci siamo liberati  dagli indumenti pesanti e, nell’armadio delle scarpe, gli stivali stanno lasciando il campo a sandali e a calzature aperte.

Il piede naturalmente non é più nascosto, ma libero di “respirare” e sottoposto anche agli sguardi di tutti. Il tallone é la parte più in vista e screpolature e tagli non sono certo belli da vedere.

Il nostro tallone è un ammortizzatore naturale, come tale, è stato progettato per deformarsi quando il piede colpisce il pavimento quando camminiamo o corriamo. Per poter essere efficiente in questo ruolo di ammortizzatore la pelle del tallone deve essere morbida ed elastica, capace di assorbire gli urti di ogni passo.

Se la pelle sul tallone diventa secca (e la pelle si asciuga di più quando è esposta agli agenti atmosferici) o si formano  duroni o calli risulta molto meno elastica.  Così quando il tallone colpisce il terreno (e fate il conto di quante volte questo avviene in una giornata), invece di deformarsi è più probabile che si rompa e screpoli in tanti taglietti più o meno profondi.

Di conseguenza l’aspetto estetico sarà quello di un tallone screpolato e tagliato.

Cosa fare?

La pelle si asciuga quando é esposta agli elementi atmosferici. In estate, a questo si aggiungono anche il sole e la polvere.

La soluzione migliore per  il trattamento di talloni screpolati è utilizzare una crema di buona qualità. Cercare una crema con 25% di urea per reidratare i piedi. L’uso regolare di questo fa davvero la differenza.

Ma la cura deve essere costante: ad esempio la scrabbing del tallone eseguito con regolarità elimina la pelle “vecchia” riduce la callosità che é anche causa di dolore, rende l’aspetto estetico più liscio, uniforme e gradevole. Ai tradizionali attrezzi per la cura del piede che troviamo in ogni supermercato, si sono aggiunti ultimamente degli strumenti elettrici azionati a pile e quindi sicuri e al riparo da scosse, che velocizzano il lavoro di limatura e consentono risultati più efficaci.

Naturalmente, la cura quotidiana tutto l’anno, è la cosa migliore per arrivare alla bella stagione con piedini pelle liscia.

Non ultimo, banale ma efficace, una seduta dall’estetista per sistemare in modo professionale i nostri talloni e proseguire il mantenimento e le cure in casa per affrontare i primi caldi a piedi scoperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *