10201629747936549
Donna

Scarpe strette? ecco le soluzioni

Le scarpe strette sono una costante, abbiamo comprato quelle bellissime scarpe rosse, nel negozio sembravano comodissime, e, più che la comodità abbiamo guardato quanto ci piacessero. E ci piacevano davvero tanto soprattutto il colore, la forma e il prezzo. Ma dopo un ora di passeggio sulle nostre meravigliose scarpette rosse, il tallone di sinistra inizia a dolere, si solo la sinistra. Perchè si sa, siamo assimmetrici, inoltre per svariati motivi quale osteoporosi, cedimento di alcune ossa di sostegno e anche l’abitudine a portare scarpe rigide, i piedi si ingrandiscono.

Come si fa ad allargare le scarpe strette?

Per le volte che sarà capitato di acquistare un paio di scarpe di cui ci siamo innamorati e scoprire a casa che sono troppo strette, e magari non abbiamo considerato che i piedi non hanno sempre la stessa dimensione. Che nella giornata si gonfiano, oppure quel modello ci piaceva talmente tanto che abbiamo comprato un numero in meno sperando in un miracolo, ecco la soluzione.

Prima di procedere, dobbiamo avvertire che nessuno può fare miracoli, soprattutto se la scarpa non è costruita con buoni materiali (cuoio e pelle naturale): se la scarpa è fatta di un materiale plastico probabilmente non potremo fare granché. Vi suggeriamo alcuni rimedi o trucchi della nonna che l’esperienza ha dimostrato avere una buona percentuale di successo. Anche nei casi più difficili, comunque, tentare non costa nulla e anche un piccolo risultato sarà meglio che niente.

Alcool. Tutti abbiamo in casa una bottiglia di alcool. Riempite un bicchiere per metà di alcool e per meta di acqua. Inumidite con un panno l’interno delle scarpe. Non annegatele ma non siate nemmeno avari.  Fate delle palline di carta non molto grandi e riempite con queste l’interno della scarpa. Non usate però carta di giornale o carta colorata perché, a contatto con l’alcool potrebbero lasciare il colore che macchierebbe l’interno. Lasciate riposare per una notte.

Patata. Pelate un paio di patate scegliendo una misura simile a quella della scarpa. Introducetele all’interno esercitando una certa pressione e cercate di bloccarle.  Lasciate per una notte. La patata aiuta anche ad eliminare i cattivi odori.

Sacchetti di plastica. Arrotolate strettissimi alcuni sacchetti di plastica e forzateli nella scarpa a forma di palline. Pressate fino a che sentite il tessuto della scarpa tirare. Lasciate agire due o tre giorni.

Calzini grossi. Se la scarpa non è proprio strettissima, provate a calzarla, in casa mi raccomando, indossando i calzini grossi da ginnastica e passeggiate per qualche ora.

Allargascarpe. Costano certamente e la nonna non li adoperava, ma nei migliori negozi di calzoleria o anche on line si trovano strumenti creati proprio per allargare le scarpe. Come sempre ce n’è di vari tipi e misure con più o meno accessori, ma sono molto efficaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *