10201629747936549
casa

Materasso, quale scegliere? ecco i migliori.

 

SFOGLIA LA GALLERIA

Materasso a molle indipendenti insacchettate
Materasso a molle indipendenti
Materasso in lattice
Materasso in memory foam con aloe
Materasso in memory foam
Rete a doghe in legno
Rete a doghe ortopediche regolabili
Rete metallica

Quale materasso scegliere? A molle, in memory foam, in lattice, ortopedici, anallergici: si fa presto a dire materasso. Poi si comincia a riflettere che sopra ci passiamo ore e ore della nostra vita, molte notti afose o freddissime, da soli o in compagnia, beatamente sprofondati nel mondo dei sogni o girando continuamente su noi stessi tormentati da pensieri.

Insomma è un oggetto, anzi un posto troppo importante per non pensarci su bene al momento dell’acquisto. Oltretutto ce ne sono di moltissimi tipi, la pubblicità ci suggerisce modelli doversi e con prezzi molto diversi, Proviamo a fare un po’ d’ordine e ad analizzare il momento della scelta.

Prezzo

Come per ogni acquisto meglio definire un budget, con un certo ventaglio. Il prezzo ovviamente dipende da molti fattori: qualità, tipologia dei materiali, notorietà della marca.Fissiamoci un parametro ed esploriamolo.

Tipo di sonno

La scelta tra differenti tipologie di materasso potrebbe essere basata anche sulle proprie abitudini di sonno. Se abbiamo un sonno agitato ad esempio meglio optare per il lattice o comunque per un sostegno piuttosto duro che ci permetta maggiore libertà di movimento. Se invece restiamo sostanzialmente immobili il memory foam è fantastico perché crea uno spazio confortevole per il corpo sulla base di una stessa posizione mantenuta a lungo.

Lattice

Il materasso in lattice è probabilmente  la scelta migliore in caso di allergia agli acari della polvere, trattandosi di una tipologia di materasso che non permette l’assorbimento della polvere e degli acari che essa può portare con . Al contrario non è adatta per chi, invece, ha problemi di allergia al lattice stesso. In questo caso conviene scegliere un materasso in lattice ricoperto nello strato superiore dal memory foam.

Materassi in memory foam

I materassi in memory foam distribuiscono il peso del corpo in modo uniforme: garantisce un adattamento progressivo al corpo soprattutto al peso, accompagnando i movimenti notturni grazie alla memoria del materiale di cui sono composti. Forniscono una forte sensazione di sostegno, e grazie all’ adattamento al corpo evitano problemi alle articolazioni, soprattutto alla schiena e ai fianchi. Tuttavia i materassi memory diventano più sensibili con il calore del corpo quindi possono perdere stabilità dopo alcune ore. Poiché sono sensibili alla temperatura i materassi in memory ci mettono una trentina di minuti per scaldarsi e adattarsi al corpo, soprattutto se la stanza è fredda. I materassi di questo tipo sono in genere abbastanza costosi. Fondamentale assicurarsi che il produttore utilizzi schiume di qualità per garantire il massimo comfort eil massimo dell’anallergicità.

Materasso a molle

I materassi a molle forniscono un buon sostegno.Tuttavia il sostegno risulta costante su tutta la superficie e questo non è ideale. Se le molle hanno tutte la stessa forza sarà impossibile fornire un supporto differenziato, proprio quello di cui il corpo ha bisogno. A meno che si scelga un tipo di materasso più evoluto con  le molle insacchettate ed autonome l’una dall’altra che supportano il peso corporeo in modo differenziato in zone prestabilite del materasso (spalle, bacino e reni). I materassi a molle non sono sensibili al calore. Le molle del materasso fungono da ammortizzatori e quindi tendono a stropicciare meno il tessuto del materasso.

Materasso in lattice

I materassi in lattice sono  la scelta migliore in caso di allergia agli acari della polvere, trattandosi di una tipologia di materasso che non permette l’assorbimento della polvere e degli acari che essa può portare con sé. Al contrario non sono adatti per chi, invece, ha problemi di allergia al lattice stesso. In questo caso conviene scegliere un materasso in lattice ricoperto nello strato superiore dal memory foam.

Fodera

Non trascuriamo questa parte umile del nostro luogo del sonno! E’ la parte che sta più vicino al nostro corpo. La sua qualità è importantissima perche l’efficacia di un anallergico potrebbe essere vanificata da una fodera in materiale sintetico che facesse sudare o provocasse reazioni allergiche. Meglio una fodera traspirante, ad esempio di cotone.

Rete

È bene, al momento dell’acquisto, richiedere dei consigli riguardanti la rete più adatta da abbinare ad esso. L’accoppiata tra rete e materasso non é infatti per nulla scontata. Reti di diversa rigidità o supporti in doghe di legno sono spesso abbinati alla struttura del letto: occorre tenerne conto nel momento della scelta del materasso e del suo peso e rigidità complessiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *