10201629747936549
Costume

Arrossire: Si può evitare di arrossire?

E’ una domanda che ricorre spesso, tra gli adolescenti e non solo. Un emozione che conosciamo in molti, un senso di calore al viso e alle orecchie, e la certezza che il nostro viso ha assunto un più o meno vivace rosso acceso! Si può evitare di arrossire?

Perché succede? Dipende. Alcune persone arrossiscono in situazioni sociali che la mettono in imbarazzo, altre arrossiscono per una battuta, per un pensiero, e alcune, senza una ragione. La consapevolezza di quanto avviene, aumenta ulteriormente l’imbarazzo e quindi il rossore.

Il terrore di arrossire è una fobia, si chiama Ereutofobia. Si tratta del sangue che affluisce involontariamente al volto, spesso a causa di ansia sociale. Il rossore può accompagnarsi al sudore.

Si può evitare? Difficile ma si può provare intervenendo sui motivi profondi del fenomeno.

Si tratta di insicurezza e di eccessiva importanza data ad un dato evento, frequentazione o interazione sociale.

Può aiutare, pensare a problemi grandi, la fame nel mondo, la malattia, la guerra. Questo riduce l’importanza e distoglie il focus dall’evento sociale disturbante. Può rilassare anche pensare a situazioni lontane che richiamino il freddo (tuffarsi in un mare freddo, il ghiaccio).

Può aiutare anche fare autoironia sul fenomeno dichiarandolo pubblicamente, ma raramente il timido affronta di petto il problema. Tuttavia se si fa outing e si svela pubblicamente la difficoltà, spesso questa scompare.

Infine, come nota sul fenomeno, le persone che arrossiscono piacciono! E’ un fenomeno considerato carino e indice di sensibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *