10201629747936549
Costume

Moka, la caffettiera più famosa al mondo

SFOGLIA LA GALLERIA

moka1
moka2
moka3
moka4
moka5

La moka è la prima in classifica, la caffettiera preferita dagli italiani. Il caffè da moka, è liquido, scuro e forte in base alla quantità di miscela utilizzata. La tradizione vuole che il caffè migliore sia preparato proprio con la moka.

Il creatore della moka fu Alfonso Bialetti insieme a Luigi De Ponti, che, nel 1933 la costruì e le diede il nome. Il nome è stato preso da Mokha, nello Yemen, una delle più importanti aree di produzione caffè.

La genialità dell’inventore, ha prodotto un meccanismo molto semplice che ha avuto successo in tutto il mondo. Una caldaia, un filtro con il caffè in polvere e un raccoglitore superiore con il beccuccio dalla forma caratteristica che consente di versare la bevanda senza perdere prodotto. E’ quasi completamente in alluminio con il manico in bachelite.

Come preparo un buon caffè?

Fondamentale è la scelta di una buona miscela di caffè, ce ne sono di diverse marche, con consistenza, aroma, concentrazione di caffeina differenti. Ognuno, proverà i diversi tipi di caffè e sceglierà il più gradito.

La macinatura per il caffè moka, è un pochino più grossa rispetto a quella prevista per l’espresso.

La procedura è semplicissima: si mette l’acqua nella caldaia provvista di valvola, si inserisce il filtro avendo cura di verificare che l’acqua passi e non ci sia otturazione. Si mette il caffè nel filtro con la quantità desiderata.
Si posiziona la moca sulla fiamma del fornello e si attende che il caffè fuori esca.

Versare poi la bevanda calda nelle tazzine e… buon cafferino!

Manutenzione della moka

La manutenzione è semplice, il lavaggio sotto l’acqua corrente dopo un breve ammollo, è preferibile non usare saponi che potrebbero corrodere il sottile film protettivo.

Importante: non mettere in lavastoviglie!

Altro accorgimento, far fare al primo acquisto, un giro a vuoto, solo con acqua. Per verificare la funzionalità corretta e pulire da residuo della produzione l’apparecchio. Sostituire inoltre la guarnizione di plastica dopo un certo numero di caffè.

http://www.bialetti.it/it/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *