10201629747936549
Ricette

I dolci per la Festa del Papà.

I dolci per la Festa del Papà. Bigné, zeppole, frittelle, raviole tutte in onore di San Giuseppe.

Le ragioni per cui si celebra la Festa del Papà non sono chiare, probabilmente per offrire un contraltare  alla più blasonata Festa della Mamma. Oltretutto si celebra il 19 marzo, giornata dedicata a San Giuseppe e qui, per evitare accuse di blasfemia, meglio sorvolare.

Se per il regalo al papà possiamo attingere a mani basse nel repertorio più banale, dalla cravatta, un classico, al portafoglio, possiamo invece cercare di essere un po’ più originali sul lato gastronomico, soprattutto riservando al versante dei dolci qualche colpo di creatività.

Sul piano del cibo il nostro Paese non teme confronti e quindi per la festa del Papa si possono anche preparare dei dolci speciali.

In Italia ogni regione ha la sua specialità.

A Roma tipici sono i Bigné di San Giuseppe, fritti.

A Napoli, troviamo le Zeppole (sempre di San Giuseppe). Sono simili ai bigné, in genere fritti anche se ultimamente hanno preso piede quelli al forno, irrorati, gli uni e gli altri,dalla crema pasticcera e dalla marmellata di amarene.

In Sicilia le Zeppole sono fatte con il riso, a forma di tronchetto.

Nel Centro Italia vanno le Frittelle di Riso, fatte con il riso cotto nel latte. Con l’aggiunta di spezie e liquore l’impasto viene poi fritto.

In Emilia, tipiche le Raviole, un cuore di marmellata racchiuso in un contenitore di pasta frolla. Al Nord sempre deliziose le frittelle, dei tortelli fritti a base di riso cotto nel latte che si accompagnano con vini dolci.

Festeggiamo quindi  la festa del papà, da nord a sud, ognuno con il suo dolce tradizionale, perchè in Italia, ogni ricorrenza è buona per mettersi a tavola e gustare deliziosi dolcetti della tradizione culinaria italiana. E al dolce, perchè no, possiamo accompagnare del buon vino nostrano.

Felice festa del papà.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *